Il portavoce della premier britannica Theresa May ha annunciato che a partire dal mese di marzo 2019, in concomitanza con l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, terminerà anche il regime di libera circolazione dei cittadini.

Una posizione netta rispetto alle ipotesi dell’esecutivo, che caldeggiava invece un periodo di transizione di tre anni dopo il divorzio dal blocco europeo, durante il quale i cittadini avrebbero potuto continuare a circolare liberamente anche nel Regno Unito.

Cambieranno le regole dell’immigrazione: il portavoce ha confermato che gli immigrati a partire da marzo 2019 saranno registrati, notizia già comunicata la scorsa settimana dal ministro dell’Interno, e il governo sta già stilando una serie di proposte per garantire i diritti delle persone.

Tuttavia, aggiunge, sarebbe sbagliato ritenere  che la politica in materia di circolazione dei cittadini possa continuare come è stata fino ad oggi.

Dichiarazioni importanti per il futuro della Gran Bretagna, soprattutto alla luce delle dichiarazioni discordanti che qualche giorno fa erano state rilasciate da tre ministri. Se da un lato il ministro delle Finanze Philip Hammond  e la ministra dell’Interno Amber Rudd avevano precisato che non ci sarebbero stati immediati cambiamenti in conseguenza all’uscita del Regno Unito dall’UE, il ministro del Commercio Liam Fox, in un’intervista al Sunday Times ha affermato che le opinioni all’interno del governo propendono per uno stacco netto dall’Unione Europea. Permettere la libertà di circolazione, continua, tradirebbe il risultato referendario dei tanti cittadini che il 23 giugno 2016 si sono pronunciati in favore della Brexit.

Tempi e modalità del blocco della libera circolazione sono certamente ancora da definire, ma il portavoce di Theresa May ha ribadito che gli immigrati, una volta avviato l’articolo 50 del Trattato di Lisbona, non avranno più diritto di soggiorno permanente; anche i tre milioni di cittadini UE che vivono già nel Regno Unito dovranno sottoporsi alla registrazione e regolarizzare così la loro posizione.

 

Garcinia Cambogia dimagrisce