Non sono positivi, perlomeno per quanto riguarda l’Italia, i dati emersi dal recente report diramato da Eurofound, agenzia istituita dall’Unione per monitorare il miglioramento delle condizioni di lavoro e di vita.

Nel 2016 (anno in cui sono stati raccolti i dati) gli italiani erano fra i meno ottimisti d’Europa riguardo il proprio futuro e quello dei propri figli. Più pessimisti di noi soltanto i greci. Stando all’analisi, traspare poi la poca speranza di trovare un buon posto di lavoro qualora si lasci quello svolto attualmente, e siamo i più terrorizzati del continente a dormire in casa da soli di notte.

Troppo stress, ma giuste le ore di lavoro

Tutti questi diversi campi d’indagine vanno poi a costituire quello più generale dell’umore comunitario. Il risultato è tutt’altro che incoraggiante: 55 italiani su 100 si dichiarano “per niente affatto di buonumore”.

Il 47% dei nostri connazionali ammette di nutrire un certo ottimismo per il futuro (anche in questo caso siamo penultimi o secondi – dipende da come la si guarda -, ancora dietro alla Grecia), ma risultiamo meno preoccupati di ellenici e spagnoli sul tema pensioni. Posto che ci si arrivi, considerando una scala che va da 1 a 9 la preoccupazione dei greci schizza al grado 8, quella degli spagnoli a 7, quella degli italiani a 6.

A differenza di quel che si potrebbe pensare, non nutriamo atteggiamenti estremamente negativi riguardo emarginazione dalla comunità e numero di ore passate al lavoro. Di ciò sembrano lamentarsi maggiormente ungheresi, bulgari e croati.

Il 33% degli italiani ha paura per la propria incolumità

Infine, l’aspetto della sicurezza. 3 Italiani su 10 preferirebbero non stare da soli a casa di notte, e sulle stesse cifre si aggira il numero di quelli che si dichiarano “eccessivamente stressati”.

Feedback negativi anche per quel che riguarda il settore scolastico, quello assistenziale e la qualità della formazione degli operatori dei vari enti pubblici. Il ritratto di un Paese che ha perso il sorriso.

Garcinia Cambogia dimagrisce

LEAVE A REPLY