Gli effetti della Brexit iniziano pian piano a farsi sentire anche sul piano più pratico e tangibile. Ieri la prima ministra Theresa May ha infatti fatto sapere che il passaporto inglese tornerà ad essere blue come fu fino al 1988, anno da cui in accordo con le linee guida europee il documento venne colorato di bordeaux. Va precisato che nessun paese afferente all’Unione ha mai avuto l’obbligo di uniformare cromaticamente il proprio passaporto al bordeaux “europeo”, infatti quello croato è blu.

Ma dare un segnale è quantomai importante durante questo periodo storico della Gran Bretagna, e ieri in un tweet la May ha fatto presente che: “il passaporto britannico è l’espressione della nostra indipendenza e della nostra sovranità – simboleggia il nostro essere cittadini di una nazione grande e fiera. Per questo motivo, abbiamo annunciato che l’iconico #bluepassport tornerà ad essere realizzato dopo che avremo lasciato l’Unione Europea a partire dal 2019″.

La decisione di passare dal blu al bordeaux fu della Lady di ferro Margaret Thatcher, scelta presa con l’intenzione di “rafforzare il sentimento di appartenenza nei cittadini degli stati membri”. Dopo il referendum sulla Brexit, questo desiderio è evidentemente venuto meno, quindi dal 2019 si torna al blu. Non saranno documenti del tutto identici a quelli stampati prima dell’88, né nella forma né nelle tonalità. Saranno infatti di dimensioni identiche a quelli contemporanei, e il colore di copertina rifletterà tonalità più chiare rispetto a quelle dei vecchi passaporti.

La decisione è stata presa anche grazie al contributo delle forti pressioni registrate negli scorsi mesi da parte del Partito Conservatore. Il deputato Andrew Rosindell, ad esempio, aveva etichettato come “umiliante” la decisione di voler mantenere il bordeaux, poiché “l’identità britannica stava lentamente venendo sommersa da un’identità europea artificiale, che rendeva infelice la maggior parte dei cittadini britannici”.

Il nuovo colore potrebbe però discriminare i cittadini Inglesi in sede di coda agli aeroporti. In molti scali europei, infatti, vengono smistati prima i cittadini con passaporto europeo e poi quelli provenienti da altri paesi. Un chiaro esempio di rovescio della medaglia della Brexit, che però gli inglesi hanno voluto e votato in piena libertà.

Garcinia Cambogia dimagrisce

LEAVE A REPLY