Banchiere uccide moglie e figli, poi il suicidio

0
25

E’ successo oggi, nel nobile quartiere residenziale Westchester di New York; un noto banchiere del posto, all’apparenza marito e padre perfetto, ha ucciso in un raptus di follia prima la propria moglie e poi addirittura i suoi due figlioletti di 4 e 7 anni. Dopo il triplice omicidio, forse sommerso dai sensi di colpa, ha poi deciso di togliersi la vita.

Tutto è iniziato in mattina quando, la scuola frequentata da i 2 figli dell’uomo, come da prassi negli Stati Uniti d’America,  ha provato a chiamare i genitori per capire il motivo dell’assenza dei 2 piccoli.
Il risultato è stato il numero di casa irraggiungibile. Mentre i cellulari dei genitori squillavano senza ovviamente alcuna risposta. Così, la Polizia del posto, come di consuetudine, si è recata presso l’abitazione della famiglia per un semplice controllo ma, la situazione trovata dagli agenti è stata macabra e raccapricciante: 1 donna e 2 bimbi uccisi a colpi di coltelli e 1 uomo suicidatosi con lo stesso coltello.

I protagonisti di questa scena sono stati nell’ordine: Dorothy, 42 anni, moglie dell’assassino,  loro due figli Tennyson, 7 anni, e Adeline, 4 anni. Mentre l’assassino, identificato subito, si chiamava ChaunKai Liu, 46 anni (noto anche come Tom).

A far riflettere, oltre che la scena straziante, sono state anche le parole dei vicini di casa della famiglia. Infatti hanno dichiarato che, a questo punto almeno all’apparenza, erano una famiglia bellissima, e gli risultava praticamente impossibile da credere quello che si era consumato in quella casa.

Però, come sempre, anche Chaun-Kai Liu aveva degli scheletri nell’armadio e, come raccontato in seguito da alcuni testimoni vicini alle vittime, per l’omicida-suicida era un periodo di particolare stress lavorativo condito da alcuni problemi (di lieve entità) finanziaria.

Ovviamente, per tutti gli aggiornamenti su questa triste vicenda, vi suggeriamo di rimanere sempre collegati sul nostro sito. Sul quale approfondiremo le indagini del caso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here