Eruzione in Nuova Zelanda, 5 morti e tanti dispersi

0
82
In this image released by GeoNet, tourists can be seen on a trail near the volcano's crater Monday, Dec. 9, 2019, on White Island, New Zealand. Prime Minister Jacinda Ardern says about 100 tourists were on or near White Island when the volcano erupted and some of them are missing. (GeoNet via AP)

Doveva essere una tranquilla escursione su uno dei crateri più belli di tutta la Nuova Zelanda ma, come spesso accade, Madre Natura ha deciso di trasformare tutto in tragedia.
Infatti, sull’Isola White Island in Nuova Zelanda, è presente uno dei crateri vulcanici più belli al mondo grazie alle sue forme e colore particolari.
Oggi, come praticamente quasi tutti i giorni degli anni, un gruppo di turisti armati di scarpe da escursione e macchine fotografiche ad alta definizione, avevano deciso di visitare il cratere del vulcano Waakari.

Da tutte le riprese e immagini postate sui social dai vari turisti, nessuna di essa mostra segni di attività vulcanica ma, dopo pochissimi minuti, il vulcano ha deciso di scoppiare e, dalle riprese fatte da lontano nei minuti successivi, si nota facilmente un imponente pennacchio di vapore bianco e cenere che si eleva a oltre 3.000 metri di quota.

Purtroppo al momento le vittime sicure sono 5, morte sul colpo in quanto si trovavano nel punto esatto dell’eruzione. Alcune fonti però, parlano di almeno 20 persone presenti sull’isola e che risulterebbero al momento  disperse in quanto, causa l’elevata attività vulcanica del momento, è praticamente impossibile iniziare le ricerche di eventuali feriti o di altri morti.

Gli ultimi aggiornamenti, dati in persona dalla premier Neozelandese Acinda Ardern, in conferenza stampa da Wellington, parlano di 5 morti sicuri (come detto sopra) e di almeno una decina di feriti trasportarti d’urgenza al più vicino ospedale di North Island, l’isola più a nord dell’arcipelago neozelandese.
Restano però ancora ignote identità e nazionalità sia delle 5 vittime che dei feriti.

Tutti noi restiamo in attesa di nuovi aggiornamenti, per capire sia se ci sono state altre vittime ma anche per sapere se qualche nostro connazionale è rimasto colluso nell’eruzione del Waakari.

Vi aggiorneremo come sempre sul nostro sito quando avremo novità sicure da mostrarvi.