Home Italia Firenze: La terra continua a tremare

Firenze: La terra continua a tremare

0
135
L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ha resistrato 36 episodi in 12 ore, dalle 20.36 di Domenica.

Gli epicentri sono due:uno a Scarperia San Piero, dal quale ha preso origine la scossa più violenta, e l’altro a Barberino del Mugello

Scosse che fanno tremare Firenze
Oltre 35 scosse di terremoto in 12 ore hanno fatto tremare il Mugello, in provincia di Firenze. La più forte, nella prima mattinata di lunedì, di magnitudo 4.5, è stata registrata alle ore 4.37 ed è stata avvertita fino a Firenze e Pistoia. Le scosse sono cominciate alle 20.38 di domenica sera, con intensità minore, ma comunque fino a 3.2.

Danni agli edifici
Lievi i danni agli edifici, anche se 70 persone si trovano fuori dalle proprie abitazioni e sono in fase di allestimenti tende per un centinaio di posti a Barberino, oltre alla palestra a Barberino per circa 70 posti.

Inoltre sono in atto delle verifiche, ed alcune scuole resteranno chiuse a Barberino di Mugello, DicomanoMarradiPalazzuolo sul SenioFirenzuolaVagliaBorgo San LorenzoVicchio Vernio. A Barberino anche la chiesa e la canonica sono state dichiarate inagibili. Sospeso il traffico ferroviario nel nodo di Firenze per verifiche tecniche sulle linee, mentre era stata bloccata momentaneamente l’Alta velocità tra Firenze e Bologna, col traffico ripreso intorno alle 8.30 di lunedì. Un blocco che ha fatto accumulare ritardi superiori a due ore nella tratta Milano-Napoli.
Dai vigili del fuco si fa sapere che sono in corso verifiche dopo alcune richieste di sopralluogo per caduta di calcinacci. Mentre, in una nota, la Protezione Civile della Città metropolitana di Firenze spiega che “sta monitorando la situazione. Nel frattempo l’Unione dei Comuni del Mugello ha aperto la Sala intercomunale di protezione civile a Borgo. Vi sarebbero danni ad edifici a Scarperia San Piero e a Barberino”.
 

Le notizie arrivano però in modo frammentario. La popolazione si è riversata nelle piazze, proprio quest’anno ricorre il centesimo anniversario del terremoto che nel 1919 distrusse il Mugello”.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here