Gli scatti nel sonno sono pericolosi? Ecco da cosa dipendono: attenzione!

0
98

Può capitare a tutti di avere degli scatti improvvisi e soprattutto involontari mentre si dorme. Vi sarete sicuramente chiesti se succede solamente a voi ed ovviamente non è così. E’ una cosa che succede a tutti e la spiegazione ci arriva anche dalla scienza. Questo evento non si può nè controllare nè prevedere. Il nome giusto da dargli è mioclonie notturne. Esse avvengono quando iniziamo ad addormentarci ed interessa una buona parte del popolo italiano.

Gli scatti nel sonno sono pericolosi? Nella maggior parte dei casi, secondo quanto viene affermato anche dalla medicina gli scatti nel sonno non sono indice di malattie nè tanto meno di grandi problemi di salute. Essi, inoltre, non necessitano nemmeno di determinate cure. Però si possono trovare le cause ed anche, in alcuni casi, le possibili cure per risolvere.

Innanzi tutto bisogna dunque capire quali sono le possibili cause di questi scatti nel sonno e si possono differenziare tra due grandi categorie. Da un lato infatti mettiamo la fisiologica e dall’altro la patologica. Per quanto riguarda la categoria fisiologica vi appartengono le mioclonie definite benigne perchè interessano solamente soggetti di buona salute. Infatti questi scatti non sono malattie e soprattutto non è prevista alcuna cura. Tra queste vi sono il singhiozzo e le mioclonie ipnice: si tratta di quelle sensazioni che ci fanno sentire di cadere nel vuoto o addirittura di non avere equilibrio. In questo caso il tutto dipende dal cervello che interpreta i nostri muscoli immobili come un vero e proprio pericolo e ci fa fare questi scatti per accertarsi che vada tutto bene. Una cura per questi scatti potrebbe essere quella di cambiare il materasso con uno più nuovo in maniera tale da dare un appoggio diverso al nostro corpo mentre dormiamo.

Per quanto riguarda invece la categoria patologica bisogna prendere in considerazione anche gli scatti che abbiamo durante il giorno. Essi infatti si presentano anche durante la mattina e questo non è normale. Bisognerebbe dunque recarsi da un dottore per sottoporsi ad una visita. Infatti le cause in questi casi potrebbero essere svariate tra le quali anche le lesioni a midollo o al cervello. Si potrebbe trattare anche di ictus o ischemie. Non allarmatevi senza alcuna visita da parte di uno specialista.