Papa Francesco abolisce il segreto pontificio

0
39

Una decisione epocale, quasi unica nella storia della Chiesa che non poteva non essere fatta da uno dei Pontefici più progressisti della storia della più grande istituzione religiosa al Mondo.
Infatti oggi Papa Francesco (qualcuno preferisce chiamarlo Papa Bergoglio), ha abolito ufficialmente il segreto pontificio per le sentenze ecclesiastiche riguardanti casi di abuso sui minori, di violenza sessuale e di pedo pornografia.

Era nell’aria ormai da tempo che Papa Francesco stesse per sganciare una vera e propria bomba su tutto il Mondo cattolico. Una bomba poiché in duemila anni di esistenza, la Chiesa Cattolica e tutti i suoi funzionari non avevano mai potuto e soprattutto voluto mostrare gli esiti, i processi e tutta la documentazione che andava a creare un qualunque caso giudiziario seguito dalla Chiesa, ma in particolare quelli riguardanti abuso sui minori,  violenza sessuale e/o pedo pornografia.
Quella di Papa Bergoglio è un atto forte che sarà utile a contrastare l’omertà presente nella Chiesa.
Ma è soprattutto un atto dovuto in quanto si può considerare una accettazione tardiva di un principio di pubblicità degli atti giudiziari che ormai è patrimonio comune in tutti i Paesi  aventi ordinamenti democratici e liberi.

Questa mossa di Papa Francesco va ad unirsi ad altre azioni prese del Pontefice per dare alla Chiesa un’immagine sempre più trasparente rispetto a quella che si era creata negli ultimi anni.
Infatti, altra decisione di Francesco, è stata quella di pubblicare subito il documento finale e dei voti ottenuti da ogni singolo paragrafo durante i Sinodi. Così, alla fine delle 4 assemblee sinodali che si sono tenute con questo Papa, sono subito stati pubblicati i documenti sopra citati.
Un comportamento totalmente diverso da quello dei suoi predecessori, i quali facevano trapelare solo qualche informazione ma senza mai pubblicare alcun tipo di documento ufficiale.

Quale sarà ora la prossima mossa di Papa Francesco per ridare credibilità alla Chiesa?