Tensione a Barcellona, scontri tra separatisti-polizia

0
45
epa08080342 Protesters and Catalan regional police members clash in the surroundings of Camp Nou stadium during a Spanish LaLiga soccer match between FC Barcelona and Real Madrid at Camp Nou stadium, in Barcelona, Spain, 18 December 2019. EPA/Andreu Dalmau

Era un evento ormai atteso, forse più del Classico Barcellona – Real Madrid che si stava disputando all’interno dello stadio Camp Nou.
Infatti, nonostante le tantissime prevenzioni adottate dal Governo e dalle autorità spagnole, i separatisti catalani sono riusciti nel loro intento di creare confusione fino ad arrivare ad un vero e proprio scontro con la Polizia locale.

Ma partiamo dal principio:
in Spagna, precisamente in Catalogna, regione di cui fa parte Barcellona, è in atto una vera e propria rivoluzione voluta dai cittadini catalani in cerca dell’indipendenza dallo Stato spagnolo.
Il popolo catalano rivendica le sue origini e vorrebbe creare uno Stato, la Catalogna appunto, indipendente dalla Spagna e dal Governo centrale di Madrid.
Famoso negli ultimi mesi, è stato il Referendum tenutosi in Catalogna in cui si chiedeva ai cittadini se volessero l’indipendenza o meno: inutile dire che si è avuto un plebiscito per il SI.
Il problema si è venuto a creare quando dopo l’esito del Referendum, il Governo spagnolo lo ha dichiarato anti costituzionale e quindi senza alcun valore. Da quel momento sono iniziati scontri e proteste violente che non finiranno di certo a breve.

Dunque, quale occasione migliore del Classico, partita di calcio in cui si scontrano Barcellona e Real Madrid, per dimostrare ancora una volta la voglia di indipendenza catalana? E infatti così è stato.
Nonostante tutte le precauzioni del caso, tra cui spostare la partita al mercoledì in orario semi lavorativo, nonostante il dispiegamento di oltre 4000 agenti delle forze armate, gli indipendentisti (chiamati anche separatisti) hanno intavolato una vera e propria lotta con la Polizia locale presente fuori dallo stadio Camp Nou.
Al momento, ma è solo un dato parziale, come danni risultano qualche auto bruciata e lampioni della luce rotta;  mentre ufficialmente ad ora risulta arrestata una sola persona per aver lanciato una bottiglia di vetro contro gli agenti.