Parigi, ancora violenza. 3 morti

0
81

Sembra non esserci mai pace per la capitale francese, Parigi. Infatti tra scioperi, proteste e gillet gialli, ad aggiungere terrore è confusione ci ha pensato oggi un uomo la cui identità non è stata ancora pubblicata.
L’ uomo ha tentato di accoltellare tre persone a Villejuif, vicino il centro di Parigi, ed è stato prontamente neutralizzato dalle forze dell’ordine arrivate tempestivamente sul luogo. Nell’ attacco  però quattro persone sono rimaste comunque ferite a colpi di coltello ed una di esse è morta poche ore dopo in ospedale. L’aggressore ha subito tentato la fuga ma la polizia francese gli ha sparato ed è deceduto al momento.

Secondo quanto ha ricostruito la stampa locale, l’aggressore, che dovrebbe essere un bianco con la barba lunga e vestito con una djellaba, ha attaccato dei passanti con un coltello poco senza un apparente motivo intorno alle 14 nel parco degli Hautes Bruyères.
È riuscito durante il suo raptus di follia a colpire tre persone. Poi, all’arrivo della polizia, ha tentato di fuggire verso un vicino centro commerciale per confondersi tra la folla, ma è stato colpito dagli agenti della brigata anti criminalità del comune di Hay-les-Roses.
Per pracauzione il centro commerciale è stato lo stesso isolato per consentire di controllare che non vi fossero complici dell’aggressore all’interno.

Il ferito più grave aveva 50 anni, ed è andato in arresto cardiopolmonare ed è morto poco dopo, nonostante le tempestive cure prestate da sanitari e vigili del fuoco.
Il segretario di Stato presso il ministro dell’Interno, Laurent Nuñez, si è recato  prontamente sul posto accompagnato come da prassi dal prefetto di polizia di Parigi Didier Lallement.
Al momento le indagini sono ufficialmente affidate alla questura di Créteil. Le autorità antiterrorismo non sono state formalmente coinvolte, ma alcuni suoi rappresentanti si sono recati sulla scena del crimine. Sarà stato terrorismo o semplice follia?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here