Formaggi durante la dieta: ecco i migliori

0
227

Il formaggio è un tipo di alimento presente in tutte le tavole del mondo ma è in genere un anche nemico per chi segue una dieta. Però in questo articolo scopriremo i migliori formaggi da poter usare anche quando si segue un’alimentazione ben precisa volta a perdere peso.

Sappiamo tutti che complessivamente i formaggi sono un tipo di alimento che piace a tutti. Essi possono essere consumati da soli oppure come un vero e proprio condimento vicino agli altri piatti. I formaggi però sono alimenti che possiedono un’alta quantità di calorie e quindi chi è in un regime di dieta dovrebbe evitarli;  non tutti i formaggi però sono uguali.
Innanzitutto, indipendentemente da se si è a dieta oppure no il formaggio non dovrebbe mai essere mangiato più di due/tre volte a settimana.
Quelli che si possono mangiare più frequentemente sono i formaggi freschi in quanto hanno molte meno calorie rispetto a quelli stagionati. Esempi possono essere la robiola, lo stracchino, la philadelphia, la ricotta, la mozzarella e la feta.

I formaggi, nonostante abbiano un alto valore biologico in quanto contengono calcio, fosforo, vitamina B2 e vitamina A, sono purtroppo anche un alimento ricco di grassi saturi. Proprio per questo, ritornando al discorso precedente, devono essere mangiati con attenzione non superando le due/tre volte a settimana.
Ogni porzione, per quanto riguarda i formaggi freschi, non deve mai superare i 120 grammi mentre per quanto riguarda i formaggi stagionati ogni porzione non deve mai superare i 60 grammi.
Bisogna fare comunque attenzione anche per quanto riguarda i formaggi freschi in quanto bisogna acquistarli direttamente nei caseifici e non quelli imbustati che troviamo nei supermercati perché contengono molte più calorie.
A questo punto è lecito chiedersi se in una dieta seguita per perdere peso sia così tanto indispensabile inserire questi vari tipi di formaggi, ottimi per il palato ma non altrettanto buoni per il  nostro organismo.