Bere latte due volte al giorno: ecco cosa succede al nostro corpo

0
262

Bere latte al mattino come alimento principale della colazione, è una pratica usata praticamente dal 90% delle persone. Chi per abitudine, chi per un bisogno fisico o chi perché sa che il latte contiene molto calcio, utile alle ossa, tutti vivono il bere latte come una necessità. E infatti la maggior parte delle persone, senza un litro di latte in frigo non riesce a dormire sogni tranquilli.
Ovviamente, come succede per tutti gli alimenti, anche quelli che dovrebbero essere più salutari, anche il latte nasconde delle insidie per la nostra salute se usato in modo sbagliato o addirittura esagerato.

Per chi è indicato particolarmente il latte?

Il latte è fondamentale per tutte le persone. In particolare però, a non doverne fare mai a meno, dovrebbero essere principalmente bambini e gli adolescenti in quanto in quella fascia di età è in corso l’ importantissimo processo di crescita e di sviluppo delle ossa e in generale dell’organismo umano. Altra categoria di persone che dovrebbe per necessità avere il latte alla base della propria dieta, è quella composta dalle donne in menopausa: il motivo è che il latte, ricco di calcio, andrà a contrastare l’osteoporosi, malattia molto frequente nelle done in menopausa.
Ovviamente, esistono delle eccezioni quali possono essere persone allergiche al lattosio o intolleranti. Queste però, grazie alle ultime ricerche mediche e le conseguenti scoperte, hanno ad oggi a disposizioni infinite soluzioni come ogni tipo di alimento senza lattosio. Questi alimenti, nei primi anni della loro produzione, era utili a chi era allergico, ma avevano un sapore a dir poco discutibile. Oggi, grazie al progresso fatto in campo alimentare, questi cibi senza lattosio quasi non fanno rimpiangere gli originali, colmi di latte e quindi lattosio.
E’ utile ricordare, che oltre ad essere ricchissimo di calcio, il latte contiene anche una buonissima quantità di Vitamina D. Una vitamina che soprattutto in inverno, quando non ci esponiamo praticamente mai ai raggi del sole, scarseggia all’interno del nostro corpo. Diventa quindi importante bere buone quantità di latte anche per rimpolpare le nostre riserve di Vitamina D.
Possono bere latte tranquillamente anche le persone che stanno seguendo una dieta volta a perdere peso. Infatti, già di per sé è un alimento dalle poche calorie e dai buoni valori nutrizionali. Inoltre, per i perfezionisti che vogliono eliminare la parte più grasse, è possibile consumare anche latte scremato o parzialmente scremato.

Cosa succede a berlo più volte al giorno?

Almeno una volta nella vita ci si chiede cosa accadrebbe nel caso dovessimo bere latte più volte al giorno. La risposta, varia in base alla fascia d’età che si va ad analizzare.
Iniziando dai più piccoli, quindi bambini ed adolescenti, se ne potrebbe bere di più di una tazza, anche più volte nell’ arco della giornata. Si parla comunque di massimo 3 tazze al giorno, evitandolo la sera tardi se possibile.
Da adulti invece cambia tutto, va bene la classica tazza di latte a colazione o il bicchiere prima di andare a letto ma la cosa su cui bisogna porre maggiore attenzione è il come si beve questa tazza: infatti, ce con il latte siamo soliti mangiare anche dei biscotti, e ne beviamo in buona quantità durante l’arco della giornata, allora non riusciremo a tenere sotto controllo l’apporto calorico che andremo ad ingerire, provocando problemi di peso.
I 2 bicchieri di latte al giorno invece, sono consigliatissimi per le donne in menopausa o addirittura per le donne in dolce attesa.

E’ utile specificare infine, che anche la digestione del latte è soggettiva. E’ possibile che un adolescente potrebbe fare fatica a digerirlo e quindi cercherà di evitarlo, anche se alla sua età dovrebbe averne bisogno.