Chrome: in arrivo aggiornamenti per bloccare il download di file sospetti.

0
79

Ad oggi come tempo fa l‘incubo di centinaia di utenti, mentre naviga in rete, è sicuramente la paura di imbattersi in un virus informatico che infetti l’intero computer. Per ridurre il rischio di questi attacchi da parte dei malware, Google sta sviluppando una funzione pensata ad hoc per cui fa uso del suo browser.

Ci sarà presto l’implementazione di una novità pensata per proteggere tutte le persone che scaricano documenti in rete sulle varie piattaforme. Da sempre Google si è preoccupata di sicurezza, e per far fronte a ciò è costantemente alla ricerca di nuove soluzioni sia per dispositivi mobile che fissi. Dopo la battaglia a favore del protocollo Https, ora concentra la sua attenzione per far diminuire i rischi che ogni giorno corrono tantissime persone mentre navigano tra un sito e l’altro. Chrome per prevenire questo, bloccherà il download di file pericolosi entro ottobre 2020 e inizierà a monitorare oculatamente tutte le pagine web https. Infatti questi domini dovrebbero nascondere delle insidie che permetterebbero di scaricare file che all’apparenza sembrano sicuri ma non lo sono. Questo controllo verrà fatto direttamente a livello del browser, attualmente Google ha rilasciato un calendario dove potremo seguire l’evoluzione degli aggiornamenti.

Le varie fasi degli aggiornamenti.

La prima novità verrà introdotta a marzo con Chrome 81; nel momento in cui l’utente avvierà un download, il sistema lo avviserà se si tratta di un file pericolo. Con Chrome 82 invece, il messaggio di avviso riguarderà soprattutto i file in formato .exe, ovvero quelli per avviare installazione di programmi. L’aggiornamento di Chrome 83 dovrebbe arrivare a Giugno, questo bloccherà in maniera definitiva file .zip .rar .iso sospetti, prima del download. Infine l’ultimo aggiornamento previsto entro ottobre 2020 fermerà tutti i file potenzialmente dannosi. Solo l’utente sarà in grado di decidere se scaricare o meno i file sul computer.

In arrivo aggiornamenti anche per la versione Mobile.

Ci saranno aggiornamenti anche per la versione Android di Chrome, ma per il momento l’azienda rassicura che il sistema operativo già possiede un monitoraggio dei file dannosi, per cui stando alle statistiche del sistema operativo è molto difficile che si incappi nel download di un file danno. Attendiamo l’arrivo di questi aggiornamenti