Terreni in vendita per i giovani agricoltori: ecco come fare per comprarli

0
132

Oltre 386 terreni abbandonati sono stati messi all’asta da Ismea per permettere di rilanciare l’agricoltura e sono destinati ai giovani che vogliono intraprendere questo lavoro. L’ultima data disponibile per presentare la domanda di acquisizione è il 19 aprile 2020.

I compratori possono valutare tutte le caratteristiche dei terreni collegandosi al sito della Banca nazionale delle terre agricole, dove sono riportati anche i criteri per l’assegnazione.

I terreni sono ubicati in quasi tutta l’Italia, infatti i 10.000 ettari sono suddivisi tra: Sicilia, Puglia, Basilicata, Umbria, Toscana, Emilia, Veneto, Lombardia, Liguria.

L’offerta economica dovrà essere presentata entro e non oltre l’11 giugno e chi avrà meno di 41 anni potrà pagare in 30 anni con rate semestrali o annuali.

Perchè i giovani sono avvantaggiati, questa la risposta

E’ stato scelto di avvantaggiare i giovani perchè non solo c’è mancanza di occupazione in Italia, ma anche perchè è in crescita un vero e proprio interesse da parte di questi ultimi verso la terra, alimentato anche dalla maggiore sensibilità per il tema della sostenibilità ambientale e da una maggiore consapevolezza del legame tra cibo e territorio.

Ismea ritiene che ci sia bisogno di un ricambio generazione per la rinascita dell’agricoltura, perchè i giovani possono inserire innovazione e mettersi alla pari con altri paesi che in questo campo sono davanti all’Italia.