Mangiare patate germogliate è pericoloso? Attenzione alla risposta

0
773

Le patate sono tra gli alimenti più amati e consumati sulle nostre tavole, perchè si adattano benissimo a tantissime pietanze ed hanno anche diverse proprietà benefiche per il nostro organismo, però a volte germogliano, in quel caso mangiare patate germogliate è pericoloso? E’ quello che spiegheremo nei paragrafi successivi e che deve essere letto con molta attenzione.

Mangiare patate germogliate: ecco perchè è da evitare

Le patate germogliate possono anche essere tossiche, ecco perchè non andrebbero mai mangiate. In particolar modo sono da evitare le patate che sono conservate in casa da tempo e dopo un certo periodo iniziano a germogliare, perchè in quel caso quasi sicuramente sono diventate tossiche.

La colpa è della solanina, I sintomi di una intossicazione da solanina sono nausea, vomito, mal di stomaco, diarrea e a volte anche febbre. In casi molto rari possono avvenire anche perdita di coscienza, disturbi al cervello, alla respirazione ed anche al sistema cardiovascolare.

Cosa fare per evitare le patate germogliate

Come accennato in precedenza le patate germogliano se conservate per lunghi periodi, ma questo accade soprattutto perchè vengono lasciate in posti non adatti, infatti luce e calore sono i principali fattori che portano alle patate germogliate. Quindi la prima cosa da fare dopo aver acquistato le patate è quella di conservarle in luoghi al riparo dalla luce e da fonti di calore, ma anche dividere quelle in buono stato da quelle con la presenza di macchie o ammaccature. Queste ultime andranno consumate subito in quanto una patata ammaccata germoglia in fretta e tende ad innescare l’effetto domino. Se si trova una patata marcia va buttata. Occorre, quindi, togliere le altre dal contenitore e pulirlo per bene prima di risistemarvi le altre patate.

La mela può ritardare il germogliamento delle patate

La mela è un ottimo alleato per le patate, infatti conservando le patate insieme a qualche mela permette di ritardare il germogliamento delle patate stesse e questo grazie alla presenza nel frutto dell’etilene.

Per conservare bene le patate è buon uso metterle in contenitori ampi e aperti, questo facilita la circolazione dell’aria.

Per non avere patate germogliate è utile coprirle con dei fogli di giornale per evitare che possa filtrare della luce. In questo caso è bene controllare periodicamente che all’interno di essa non si formi umidità. Per conservare le patate, infine, andrebbero bene le cassette di legno.

La solanina si trova sole nelle patate germogliate?

Questo glicoalcaloide si trova anche nelle melanzane e nei pomodori o anche nei peperoni. La solanina è presente in queste verdure in quanto è una difesa naturale contro insetti e funghi e rappresenta quindi una sostanza utile e necessaria.

In tutti i casi è possibile, in seguito all’ingestione, subire degli attacchi di sonnolenza oltre che che delle irritazioni gastriche.

Particolare attenzione, quindi, va dedicata ai pomodori verdi da insalata: il verde, infatti, indica proprio la presenza di solanina. Quando il pomodoro acquista colore e la melanzana dimensioni più grandi, infatti, la presenza di solanina diminuisce.