WASP: progetto per la realizzazione di mascherine 3D.

0
331

In questo clima di difficoltà, WASP è un’azienda leader nel settore della stampa 3D, si sono messi all’opera sviluppando un processo, partendo dalla scansione del volto, per realizzare e personalizzare mascherine per ogni operatore.

Il loro scopo non è di sostituirsi in alcun modo all’utilizzo di presidi medici chirurgici, ma è quello di mettere a disposizione per per lo sviluppo di progetti tecnico scientifici servizi alla comunità ,spiegano il team dall’ azienda di Massa Lombarda.

Si inizia dalla scansione dell’utente che dovrà indossare la mascherina, scansionando il suo volto tramite fotogrammetria con un cellulare a 1 metro di distanza. Le foto vengono successivamente elaborate  per la ricostruzione della mesh del volto della persona. Dopo aver applicato la mesh base sul volto della persona, si passa a rendere la mascherina ergonomica e modellabile per aderire al meglio al volto dell’utente. La modellazione della mascherina avviene in modo 3D con Blender, successivamente si passa alla stampa. Il materiale utilizzato per la stampa è il policaprolactone, un materiale che può restare a contatto con la pelle non creando nessun fastidio.

Questo materiale viene già da tempo utilizzato in campo medico, il Pcl fonde a 100 gradi, non si ritira e non c’è bisogno di utilizzare una camera calda per stamparlo. Alla fine della stampa la mascherina viene immersa in acqua alla temperatura di 60°, in questo modo è possibile termo formarla in modo da adattarla al volto dell’utente.

Queste mascherine vengono stampate tramite la stampante Delta WASP 4070 INDUSTRIAL 4.0. L’ idea dell’azienda è stata quella di creare dell mascherine non solo adattabili ai vari utenti, ma che può essere anche disinfettata e utilizzata più volte. A tal proposito l’azienda ha realizzato anche un incastro nella parte anteriore della mascherina per rendere il filtro intercambiabile, e cosi da poter scegliere anche la  modalità di filtraggio in base al lavoro che si dovrà svolgere. Per realizzare una mascherina occorrono circa 4 ore di stampa, cosi da evitare irritazioni al viso.